Hummus di lenticchie

Written by profumispeziati

La primavera è alle porte ma mi è rimasto nella dispensa ancora mezzo sacchettino di lenticchie, un legume protagonista invece della stagione invernale. Ne faccio scorpacciate assurde di lenticchie, come se non ci fosse un domani e mi prendo pure della pazza da Lui, che da quando viviamo insieme ha potuto realmente testare questa mia sfrenata passione. Un pentolino, una foglia di alloro, qualche bicchiere d’acqua ed il gioco è fatto, in soli 30 minuti circa di tempo. Un filo d’olio extra vergine di oliva a fine cottura e io le lenticchie le ho sempre mangiate così. Oggi mi è venuto un lampo di genio, metterle al posto dei ceci nella famosa crema di origine medio orientale: l’ hummus. Vado nel web e digito “hummus di lenticchie”, migliaia di ricette con questo titolo, che dire, proprio una genialata non ho avuto ma chissene, mi sento padrona di un’idea che in casa mia è piaciuta.hummus di lenticchie

Ingredienti

120 g di lenticchie lessate

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaio di tahini (abbondante)

50 ml di olio extra vergine d’oliva

mezzo limone

sale, pepe q.b.

una foglia di alloro

Procedimento: cuocere le lenticchie con la foglia d’alloro, coprirle d’acqua e portare ad ebollizione (aggiungere acqua durante la cottura per evitare di lasciare le lenticchie troppo secche). Abbassare la fiamma e lasciare bollire finché le lenticchie sono morbide (35-40 minuti). Scolare le lenticchie scartando le erbe aromatiche e trasferirle in una ciotola. Aggiungere l’olio, lo spicchio d’aglio, la tahine, una spruzzata di succo di limone e frullare con un mixer fino ad ottenere una crema. Aggiustare di sale e pepe e servire come antipasto insieme a fragranti bruschette di pane o per una cena a tema mediorentale con pane azimo o arabo leggermente tostato in forno.

hummus di lenticchieUn saluto ai lettori silenziosi e a prestissimo, la primavera porta con se nuovi frutti e raggi di sole che fanno uscire dal letargo la mia fantasia e la mia frenesia.

Buona primavera!